I Tortellini

    “Quando sentite parlare della cucina bolognese fate una riverenza che la merita”

     

    Questo elogio fu fatto alla fine dell’800 da Pellegrino Artusi nel suo celebre trattato gastronomico.

     

    Una delle eccellenze della tradizione culinaria bolognese è Sua maestà Il Tortellino.

    La legenda narra che un locandiere di Castelfranco Emilia rimase colpito dalla bellezza dell’ombelico di una nobildonna e volle riproporlo in una preparazione culinaria.

     

    Passeggiando nel centro storico di Bologna si incontrano tante vetrine nelle quali vengono esposti quotidianamente i tortellini ed è bellissimo vedere queste pepite color oro!

     

    Se chiedete la ricetta, vi risponderanno che gli ingredienti sono due:

    • Pasta preparata semplicemente con uova e farina tirata a mano dalle sfogline (donna, chiamata 'zdoura', che tira la sfoglia rigorosamente a mano, con il matterello)
    • Ripieno a base di lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella di Bologna,  Parmigiano Reggiano, uova e noce moscata.

    Ricetta depositata presso la Camera di commercio di Bologna  nel 1974 dalla confraternita del tortellino e l'Accademia Italiana della Cucina.

    Se volete imparare a fare i tortellini, vi consiglio di armarvi di tagliere e mattarello e frequentare un corso in una delle scuole per poter diventare sfogline/i.

     

    Sabrina, ristoratrice tedesca di origini italiane, (IG: @sincerelysabri) follower di Volgo Bologna ci ha raccontato le sua esperienza; ci ha detto: “Il corso che ho frequentato è stata un’esperienza bellissima. In poco tempo ho imparato veramente tanto. L’uso del mattarello, strozzapreti, farfalle, garganelli e naturalmente…tortellini. Questo corso mi ha dato la possibilità di portare un pezzo della mia amata Emilia in Germania e di portare avanti le nostre tradizioni. Spero di poter tornare al più presto possibile in questa città meravigliosa”

     

    Alcune foto della gallery sono sue.

     

    Che dire? Siete pronti a sporcarvi di farina e mettere le mani in pasta?

    Consiglio: non chiedete i tortellini con la panna, nei ristoranti bolognesi potrebbero offendersi.


    Articolo e foto di Paolo Bitondi



    FOTO GALLERY

    Clicca sulle anteprime per vederle a schermo intero

    Commenta con Facebook

    Commenta

    Matrix Themes Yeah!

    Matrix Themes

    Close